Di lavoro, leggo

testata_blog_corso_hd2

Di lavoro, leggo

NUOVE PROFESSIONI DELLA LETTURA
TRA PASSIONE, CONTENUTI E COMUNITÀ
Percorso formativo per valutare, presentare, comunicare e promuovere il libro

Di lavoro, leggo è un percorso formativo volto a fornire spunti e suggerimenti per professionalizzare la lettura e metterla in relazione con una comunità di lettori.

Questo corso perché
L’accostamento del termine casa (cioè luogo confortevole e accogliente) al termine editore (dal latino editor: “chi dà fuori”) produce un ossimoro, interessante ma molto poco approfondito: le case editrici italiane in generale sono molto editrici e poco case. L’obiettivo di NN è fare CASA, una casa per una comunità di lettori che si raccoglie intorno ai libri, agli autori e agli eventi, alle librerie e ai gruppi di lettura, ai social media e ai momenti “dietro le quinte”.
Le nuove tecnologie hanno fortemente attenuato il confine tra produttore e fruitore: i media hanno contribuito a creare nuove forme di lettura, più frammentarie ma anche più condivise e interattive, in cui la componente emotiva acquisisce una rilevanza inedita. Il dibattito critico si è arricchito di nuovi protagonisti provenienti da ambiti eclettici, spesso di grande competenza, e capaci di spaziare tra prodotti culturali di natura diversa.
Questo percorso è dunque rivolto a coloro il cui ruolo nei processi di produzione e promozione culturale è cresciuto sensibilmente, fino a diventare un elemento imprescindibile per chi opera nel mercato dei libri. Librai, bibliotecari, coordinatori di gruppi di lettura, presentatori di libri e organizzatori di eventi, promotori editoriali, blogger, social media manager e lettori editoriali: per noi di NNE sono tra gli alleati più attivi e capaci di comprendere le scelte, i passi, le dinamiche che muovono la nostra ricerca. Non solo: hanno saputo comunicare, riconoscere e riconsegnare le nostre storie e il nostro progetto editoriale ad altri lettori, in un passaparola che si è rivelato una cassa di risonanza sorprendente. La consapevolezza del valore di questo lavoro che anima, intreccia fili e crea dialogo ci ha spinti a progettare un percorso centrato sulle tante competenze che possono rendere la lettura un lavoro riconosciuto e riconoscibile.

Obiettivi
In questa prospettiva, la lettura diventa la chiave per definire un’identità professionale ben precisa: un profilo versatile, spendibile in diversi contesti, che necessita di competenze specifiche e integrate:
Selezionare l’offerta e creare comunità di lettori attraverso nuove forme di lettura
Declinare le proposte culturali per diverse comunità di lettori
Individuare destinatari privilegiati in una prospettiva di marketing editoriale

Il progetto
Di lavoro, leggo è un percorso formativo residenziale di due giorni, dal venerdì alla domenica.
Lezioni frontali, lavoro di gruppo, discussioni, momenti conviviali di confronto spontaneo, giochi “a tema” per allacciare contatti e creare relazioni.
È un percorso unitario articolato in tre aree vocazionali, basate sul concetto di leggere per la creazione e la gestione di una comunità di lettori orizzontale o verticale, fisica o virtuale. La conduzione del corso è affidata a professionisti e intellettuali che operano già da tempo come divulgatori e mediatori tra i libri e il loro pubblico; espressione pratica di quella professionalità che proponiamo in questo progetto.

Docenti
Chiara Beretta Mazzotta
Lettrice, blogger, editor e giornalista.
Davide Ferraris
Libraio, organizzatore di corsi ed eventi legati alla lettura.
Sara Sullam
Lettrice editoriale e docente universitaria di letteratura inglese.

Coordinamento: Fabio Cremonesi – traduttore e redattore con un passato da editore e promotore editoriale.
Tutor: Giulia Tettamanti – consulente editoriale e insegnante.

Quando, come e dove
La prossima edizione del corso si terrà dal 13 al 15 aprile a Villa Mirra, Cavriana, Mantova, lo stesso luogo che ci ha ospitato nella prima edizione.
Il percorso ha un numero di posti limitato.
Ogni partecipante assisterà alle lezioni di tutti i docenti e parteciperà ai laboratori pratici di uno solo dei tre percorsi, da scegliere in base alle proprie attitudini, lacune e aspirazioni.
La quota di partecipazione è di 350 euro (inclusi vitto e alloggio).
Le iscrizioni saranno aperte dal 15 dicembre 2017 al 10 marzo 2018.
Per informazioni e invio candidature scrivere a: lettorinn@nneditore.it – oggetto mail: DI LAVORO LEGGO
Aggiornamenti e dettagli verranno comunicati sulla pagina facebook del corso “Di lavoro, leggo”.

 

Il programma
“Leggere per”: obiettivi e destinatari

1. BLOG, RIVISTE E SOCIAL: DECLINARE I CONTENUTI SUI DIVERSI MEDIA
a cura di Chiara Beretta Mazzotta

Pensato per: Giornalisti, blogger, librai, social media manager.
Obiettivi:
GESTIRE I CONTENUTI PER UNA COMUNITÀ DI LETTORI: scrivere di libri su riviste e blog, comunicare i libri attraverso la radio, i podcast e i social media.
TRA IL MARKETING E LA CULTURA: declinare contenuti per coinvolgere una comunità attraverso la partecipazione, la condivisione di interessi, il dibattito sulla realtà ri-letta nei libri e sui libri ri-letti in un’ottica di realtà.
“LA VERSIONE DI…”: proporre efficacemente il proprio punto di vista sulle letture tra gusto personale, senso critico, conoscenze letterarie. La recensione come vetrina professionale di un lettore appassionato.

2. LIBRERIE, BIBLIOTECHE E GRUPPI DI LETTURA: SCEGLIERE, PRESENTARE E CONSIGLIARE I LIBRI A UN PUBBLICO DI RIFERIMENTO
a cura di Davide Ferraris

Pensato per: Librai, bibliotecari, coordinatori di gruppi di lettura e di presentazioni.
Obiettivi:
“QUESTO LIBRO È PER CHI…”: raccontare i libri per consigliarne l’acquisto o la lettura.
TI PRESENTO UN LIBRO: raccontare una storia a vari tipi di pubblico in situazioni che richiedono gestioni diverse (presenza/assenza dell’autore o della casa editrice).
LETTORI A CONFRONTO: creare, organizzare, far crescere un gruppo di lettura attraverso l’ascolto, la scelta, il dibattito e la lettura in pubblico, tramite modalità differenti: dalla lettura silenziosa e solitaria riconsegnata al gruppo, a quella espressiva ad alta voce.

3. LA VALUTAZIONE DEGLI INEDITI: UN PROGETTO EDITORIALE PER UNA COMUNITÀ DI LETTORI
a cura di Sara Sullam

Pensato per: lettori editoriali.
Obiettivi:
IL MESTIERE DI LEGGERE: valutare un testo per un editor, scout, editore o agente letterario.
COSA DICE UN LIBRO: analizzare un testo nelle sue componenti, valutarne forze e debolezze, qualità e pubblicabilità, potenzialità commerciale e letteraria, e coerenza con la comunità di lettori a cui ci si vuole rivolgere.
“QUESTO LIBRO PERCHÉ”: Scrivere una scheda di lettura in base al proprio committente. Il parere (o scheda) di lettura ha la dignità di un genere letterario per struttura formale e gerarchia di contenuti.