RITA INDIANA RACCONTA I GATTI NON HANNO NOME

cover indiana hp

RITA INDIANA RACCONTA I GATTI NON HANNO NOME

“Mi interessava molto cogliere l’umanità e gli animali, i legami affettivi che stabiliamo con loro e come gli animali sono un riflesso della nostra inconsistenza, perché non siamo altro che mascotte del destino. La narratrice contempla le strutture (di genere, di classe) che il linguaggio rafforza, come i nomi e gli animali, e lo fa col suo sguardo immaturo, uno sguardo a sua volta in balia dei nomi e degli istinti.”

Aspettando l’arrivo in libreria di I gatti non hanno nome di Rita Indiana, vi consigliamo di leggere l’intervista all’autrice, che racconta i temi e gli aspetti principali del romanzo: http://contratiempo.net/2014/08/conversacion-con-rita-indiana-a-proposito-de-nombres-y-animales/