Com’è nato Io sono la bestia

Ho vissuto nel Salento da quando sono nato. Principalmente a Gallipoli, con brevi parentesi nella meravigliosa Lecce. Di Gallipoli ho visto l’inesorabile ascesa che da piccolo paradiso infettato dalla malavita locale l’ha resa un enorme inferno turistico gestito da sistemi di potere complessi che ancora stento a comprendere. Ho sfruttato io per primo questa ascesa, facendo lavoretti estivi per molti anni abbrancato a improvvisati datori di lavoro che a loro volta erano avidamente avvinghiati alle mammelle dei turisti. Ero sempre povero. Non ho mai avuto accesso ai sistemi criminali solo perché mio padre era un maresciallo della Guardia di Finanza, incorruttibile e molto attento alla mia educazione. Io sono la bestia è dedicato a lui. A 27 anni sono andato via. Nella nuova casa bolognese ho iniziato a scrivere il romanzo: il primo giorno, tra gli scatoloni, seduto a uno scomodo mobiletto riadattato a scrivania, battendo i tasti malandati di un vecchio HP non mio....

continua a leggere
SongBook de La versione della cameriera

Helen Kane – I Wanna Be Loved By You - 1929
Fats Waller – Ain’t Misbehavin – 1929
Frank Auburn and his orchestra - I Found a Million Dollar Baby (in a Five and Ten Cent Store) – 1926
Henry Burr - Are You Lonesome Tonight? - 1926
Lee Morse...

continua a leggere
Alessandro Zaccuri, Nel nome

Su Rai Cultura Alessandro Zaccuri racconta la genesi di "Nel nome", l'ultima uscita della serie CroceVia, guarda il video...

continua a leggere
La letteratura per Tom Drury

Tom Drury dialoga con Fabio Zucchella a Chiasso Letteratura. ...

continua a leggere
Intervista a Chiara Marchelli

Chiara Marchelli racconta "La memoria della cenere" su Rai Letteratura....

continua a leggere
Dan Chaon racconta La volontà del male

Dan Chaon racconta in breve la nascita de "La volontà del male"...

continua a leggere
0

Your Cart