SongBook di Danze di guerra

SongBook di Danze di guerra

 a cura di Danilo Di Termini

 

Come affrontare, dal punto di vista musicale una raccolta di racconti e poesie? 

Una delle strade, la più immediata, era ‘musicare’ i singoli racconti; ma addentrandomi nella lettura ho trovato nei protagonisti (uomini alle prese con le loro fragilità e le loro incapacità) e nella geografia dei luoghi (la città di Spokane, dove Sherman Alexie ha studiato) i due principali comuni denominatori. Così ho deciso che i protagonisti di questa SongBook sarebbero stati musicisti nati a Spokane, una cittadina di circa duecentomila abitanti, che ha dato i natali a una quantità percentualmente piuttosto rilevante di artisti. Alcuni li trovate qui con un occhio di riguardo per Jim Boyd che compare con tre canzoni i cui testi sono stati scritti proprio da Alexie per il film Smoke Signals – tratto da un suo racconto “This is What it Means to Say Phoenix, Arizona”; e con un’eccezione, quella degli scozzesi Simple Minds, presenti in omaggio a quello che a mio parere è il più bel racconto della raccolta, ”Agghiacciante simmetria”, che inizia in un cinema di Spokane dove proiettano Breakfast Club, il film del 1985 che inizia e finisce proprio con la canzone scelta per una sorta di Bonus Track di questa SongBook.

 

Jim Boyd – Father and Farther – 1998

Jim Boyd – Treaties – 1998

Jim Boyd – Reservation blues – 1998

Scomparso nel 2016 Jim Boyd è stato un cantautore Native American. È apparso nel film del The Business of Fancydancing scritto e diretto da Sherman Alexie.

Nato a Spokane nel 1956.

 

Bing Crosby – I Can’t Give You Anything But Love – 1954

Attore, cantante, celeberrimo interprete di White Christmas.

Nato a Tacoma nel 1903, ma già nel 1906 viveva a Spokane.

 

 

Andy Gibson – Wanna Make You Love Me – 2011

 

Autore di “Don’t You Wanna Stay“, brano che ha raggiunto la prima posizione della classifica Country nell’interpretazione di Jason Aldean and Kelly Clarkson nel 2011, ha pubblicato nello stesso anno il suo primo singolo.

Nato a Spokane nel 1981.

 

Danny O’Keefe  – The Road – 1972

Magari il nome di questo cantautore non vi dirà niente. Ma tra le sue canzoni, interpretate da artisti come Elvis Presley, John Denver, Ben Harper c’è anche questa, in originale portata al successo da Jackson Browne, e diventata in Italia “Una città per cantare” con il testo di Lucio Dalla per la voce di Ron.

Nato a Spokane nel 1943.

 

The Byrds – Mr Tambourine Man – 1965

Michael Clarke era il batterista dei Byrds, il gruppo che portò al successo questo brano di Bob Dylan.

Scomparso nel 1993 era nato a Spokane nel 1946.

 

Jimmy Rowles – The Peacocks – 1975

Pianista, cantante, compositore, eccellente accompagnatore di cantanti. La sua composizione più celebre è questa, incisa insieme a Stan Getz.

Nato a Spokane nel 1918.

 

BONUS TRACK

Simple Minds – Don’t You (Forget About Me)

 



0

Your Cart